venerdì 7 agosto 2009

Buone vacanze



A partire da oggi il blog, insieme al suo curatore, se ne va in vacanza per un paio di settimane.
A meno di clamorose sorprese dell'ultima ora, sarà il primo agosto senza tori da quando l'aficion è entrata nelle nostre abitudini: la crisi impera, e strano e triste agosto dunque, ma poco male... vedremo di rifarci presto.

Materiale da sottoporvi ne avremo, in ogni caso: ancora scalpitano i pezzi sulle visite alle ganaderias di Vincent Fare e di François André, o il reportage fotografico della novillada di Yonnet di Istres per esempio.
E poi sappiamo che qualche fortunato lettore si godrà nelle prossime settimane un meritato viaggio nelle terre taurine di Spagna, e magari al suo rientro ci scriverà un reportage da pubblicare qua.

E in ogni caso sarà inevitabile ritornare sull'articolo di Nucci, non tanto sulle righe che ha scritto lui, ma sull'effetto che ha avuto quella notizia sul nostro blog: è come se si fosse liberata una vivace energia latente, tradotta nella voglia di confrontarsi, partecipare, dire.
Ci sono tante persone in Italia che vanno ai tori, e questa è una notizia da un lato eccitante e dall'altro sorprendente.
Qualcuna di esse è capitata su queste pagine e qualcuna ci capiterà, qualcuno si è fatta viva e altri molti ancora non l'hanno fatto.
Quei famosi quarantuno commenti, e gli altri dei giorni successivi, autorizzano e spingono il blog a fare qualcosa di più.

Parliamone, qui nei commenti o pure via mail: trovate l'indirizzo qua a destra, appena sotto le immagini che scorrono (cliccare su @ mail).
Sostanzialmente, i compiti delle vacanze.

Che sia una buona estate.


ps: campeggia su questo post una foto presa a Ceret, corrida di Coimbra.
Mi è piaciuta la corrida, e mi piace questa foto.


(foto Ronda)

2 commenti:

L.L. ha detto...

bonnes vacances... moi les miennes sont terminées

ales8 ha detto...

salve
il 17 agosto 2009 alla corrida di Bilbao ho incontrato 2 persone appartenenti al gruppo taurino di milano , uno era Milanese l'altro pugliese se mi legge invio un saluto

Gigi da Palermo