mercoledì 16 novembre 2011

Il toro a Bologna


Tra la primavera e l'estate del 1923 alcune città italiane furono le tappe di una tournée di corride nel Belpaese: tra queste anche Bologna in due riprese, e dove il 27 maggio vennero fatti correre (come ci dice Giorgio Ponticelli) dei torelli di Antonio Fuente.
Si incaricò Fermin Munox Corchaito di "banderigliare e dare la morte" ad uno di questi.

Oggi giovedì 17 novembre presso il Café de la Paix in via Collegio di Spagna, Bologna sarà di nuovo terra di tori: qui, alle ore 18, Matteo Nucci presenterà il suo libro Il toro non sbaglia mai.

Emiliani, romagnoli, e tutti quanti sono avvisati.


(acquerello di Daniele Gay)

3 commenti:

Giuseppe ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Spyros ha detto...

Dovevate proprio aspetare che me ne andassi da Bologna, vero???? Alora devo aspetare la traduzione del libro in danese...

Anonimo ha detto...

vengan a venezia!!!