mercoledì 26 novembre 2008

La torera gigliata


Proseguiamo decisi con il mood campanilista, quasi avessimo scoperchiato un vaso di Pandora con sorprese impreviste e continue.

Un gentile lettore ci ha segnalato la pagina web di Eva Florencia: che non solo ha un soprannome evocativo ed aggraziato, ma anche ha una caratteristica che la rende unica.
E' la prima torera italiana.
Una sorta di anormalità al quadrato.


Eva Bianchini di Firenze legge Morte nel Pomeriggio e ne rimane affascinata, visita una prima volta l'Andalusia e vi fà ritorno scappando da casa giovanissima: il suo sogno è fare la torera.
Nei primi anni di questo decennio, una volta stabilitasi nel sud della Spagna, comincia a frequentare una scuola taurina e presto debutta come novillera.
La sua serata alla Real Maestranza nel 2001 avrà un'eco anche sui nostri maggiori quotidiani: Repubblica e Corriere.
Debutterà con picadores nella provincia di Huelva il 31 agosto del 2002.

Da Portaltaurino non si hanno nuove di Eva Florencia (*) succesive al 2004: ci sembra ricordare la notizia del suo ritiro letta recentemente da qualche parte ma non ne siamo sicuri, e in ogni caso le avevamo dato scarsa importante.

Quella di Eva Bianchini è una storia curiosa, non c'è che dire, che sarebbe interessante poter approfondire: proveremo a farlo.

(a vantaggio dell'affezionato lettore viola, avaro di commenti in questo ultimo periodo, ecco una foto tratta dal sito di Eva che dovrebbe incontrare i suoi gusti)

5 commenti:

Anonimo ha detto...

siete veramente una fonte inesauribile di sorprese !!!!
per di più piacevoli !!!
roberto

bruno ha detto...

muy bien, amigo
bruno

Paolo Vit ha detto...

Ma adesso raccontaci di queste feste diaboliche a Firenze (Ponticelli).
Con simpatia,
Paolo

Ps: Forza Viola :-)

Paolo Vit ha detto...

.... e del torero gigliato (el finito de Firenze) no???

:-)

Con simpatia y aficiòn,
Paolo

RONDA ha detto...

Ok vedremo di dare conto nelle prossime settimane delle "feste diaboliche" di Firenze.

Un saluto anche a Roberto e Bruno.