sabato 13 dicembre 2008

Vic Fezensac, l'anno prossimo


Siamo nel pieno del periodo in cui le imprese vanno al campo, nelle ganaderias, a vedere e selezionare i lotti di tori per le ferias dell'anno prossimo.
Così già si conoscono gli allevamenti per Pamplona (con Miura, Dolores Aguirre, Cebada Gago tra gli altri), Siviglia con il solito dominio domecq e le novità Jandilla, Fuente Yimbro e El Pilar, e ancora Castellon, Valencia, Vitoria, Azpeitia.

Per gli aficionados questo è il tempo del riposo e della noia anche, si sistemano i taccuini con gli appunti presi all'arena, si sleggono libri e riviste, si guarda qualche video, si dibatte nei club...ma le commissioni taurine e i responsabili delle imprese sono febbrilmente al lavoro: c'è da prendere i contatti con i manager dei toreri, c'è da scegliere i tori per le corride, c'è da costruire le ferias.

La commissione di Vic Fezensac è ormai prossima a chiudere, con le ganaderias.
I nomi accreditati sono, come d'abitudine, altisonanti: novillada di Flor de Jara e corride di Fuente Yimbro, La Quinta e Escolar Gil più una corrida concorso, da sempre uno dei momenti più alti ed importanti di tutta la temporada francese, con Miura, Palha, Cuadri nei sei.

Flor de Jara non è altro che il nuovo nome dei Bucaré (*), ora di proprietà di Carlos Aragon Cancela, e che quest'anno sono usciti magnificamente in novillada a Ceret e Mont de Marsan.
Sangue santacoloma.
I La Quinta (*) e gli Escolar Gil (*) hanno ottenuto premi e riconoscimenti per la loro ottima stagione 2008, in particolare i secondi che hanno segnato la temporada con il livello e la continuità delle proprie corride.
Ma a suggestionare maggiormente è l'ipotesi di vedere una corrida di Fuente Yimbro (*) a Vic Fezensac: in questi anni i tori di Cadice si sono ritagliati il ruolo di ganaderia per figuras, sì, ma con forza e casta. Fino all'ottobre scorso quando per il solo di Perera (appunto) a Madrid, in sesta posizione è uscito un Fuente Ymbro che, a stare alle cronache, ha avuto più casta di tutti i Victorino del giorno dopo.
Quelli di Vic devono aver visto qualcosa, al campo, se hanno deciso di acquistare un lotto di questi tori per la loro feria: i Fuente Ymbro sono casta domecq (!), un sacrilegio per i toristi più integralisti vederli proprio a Vic, un'ipotesi quantomeno affascinante per tutti gli altri.

Vic Fezensac è con Ceret il santuario della tauromachia in Francia, qui si fanno le cose serie con tori duri, forti, con casta: la sua feria chiama a raccolta ogni anno migliaia di appassionati che qui cercano un combattimento vero, tori forti, picador leali.
Ne avevamo parlato a suo tempo, grazie al reportage scritto dal nostro inviato.
La feria 2009 sarà dal sabato 30 maggio al lunedì 1° giugno, se consideriamo che il 2 giugno in Italia è festivo...una trasferta a Vic è un bel modo per occupare il ponte.

(foto di François Bruschet per Campos y Ruedos: novillada a Vic Fezensac)

3 commenti:

bruno ha detto...

Luigi ,
Trés sincèrement je te souhaite de pouvoir aller à ViC et à Ceret,pour ma part à l'heure qu'il le contexte afionado est trés mauvais et je ne prévois rien pour l'an prochain.
saluti
bruno

Anonimo ha detto...

BIEEEEN!!

prépares tes questions et l'aspirine, je te présentrai papa nuevo (et le bar des arènes)

63/7

RONDA ha detto...

Papà 9...?

que pour ça, il faut venir...